I miei libri

La quotidianità offre continue opportunità di generare bellezza. Una bellezza a volte piccola, nascosta tra le pieghe della routine, ma che è in grado di farsi largo nella stragrande maggioranza delle circostanze che riempiono la nostra vita, senza alcuna eccezione di persona, di luogo, di tempo, di condizione.

Gli autori presentano una raccolta di riflessioni, aneddoti e considerazioni, con la convinzione che percorrere l’estetica della vita quotidiana contribuisca a dare concretezza e positività. L’ordine e la bellezza nelle cose intorno a noi, infatti, sono in grado di influire positivamente sulla nostra vita, facendocene percepire meglio il senso e aiutandoci a metterne a fuoco la méta.  Esistono innumerevoli opportunità che si presentano ogni giorno, anche nella più semplice delle esistenze umane, per produrre bellezza. Una bellezza a portata di mano.

Titolo: La Bellezza a portata di mano. Per un’estetica della vita quotidiana

Autore: Susanna Manzin. Con contributi di Andrea Arnaldi, Stefano Chiappalone, Luca Finatti, Roberto Respinti.

Editore: D’Ettoris Editori

Anno: 2022

La tavola non è solo occasione di nutrimento ma è anche luogo di incontro e di amicizia ed è specchio dei rapporti umani e della comunione tra le persone. Questo libro è frutto di riflessioni sulla cultura della tavola orientata alla bellezza e alla valorizzazione dei valori familiari e sociali connessi con il mondo del cibo e del vino: solidarietà, amore, relazione, compagnia, ascolto dell’altro, attenzione verso chi ha più bisogno, rispetto del principio di autorità, spirito di servizio e di accoglienza, amore verso la natura e senso del trascendente. Realizzare la qualità e la bellezza a tavola può realmente contribuire alla solida costruzione di rapporti umani forti e fecondi. In una società disgregata, individualista, dove sempre più spesso incontriamo persone sole ed in crisi esistenziale, si può ricostruire la famiglia, la comunità, l’amicizia, attraverso l’armonia e la bontà della tavola.

Titolo: Pane & Focolare

Autore: Susanna Manzin

Editore: D’Ettoris Editori

Anno: 2016

Copertina bellaIl destino del fuco

Marianna è felicemente sposata, ha due figli e gestisce con successo un agriturismo. Con il marito Riccardo condivide la passione per il cibo e il buon vino, per la bellezza della convivialità e una cultura della tavola tipicamente italiana. La loro felice quotidianità viene sconvolta dall’arrivo all’agriturismo di quattro ospiti, una madre single con una figlia e un padre divorziato con il figlio, tra i quali emergono divergenze sulle rispettive visioni enogastronomiche. Ma queste sono destinate a rimanere sullo sfondo non appena emergono verità sconvolgenti: i ragazzi sono nati entrambi grazie alla fecondazione eterologa, da un donatore anonimo. Chi è il loro vero padre? Quando la verità viene a galla, tutti i personaggi rivelano la loro difficoltà e angoscia nel gestire una situazione così imprevedibile. E’ necessaria la presenza di un padre? Qual è il suo ruolo nella famiglia? La sua funzione è fondamentale o è come un fuco, che feconda l’ape regina e poi viene ucciso o abbandonato?

Sullo sfondo del racconto emerge l’ospitalità sobria ma raffinata con cui è gestito l’agriturismo di Marianna. In questo contesto, la cultura della buona tavola diventa spunto per riflessioni allegoriche e considerazioni antropologiche: il rapporto che i personaggi hanno con il cibo diventa riflesso del rapporto che hanno con gli altri.

Titolo: Il destino del fuco

Autore: Susanna Manzin

Editore: D’Ettoris Editori

Anno: 2014

Come salmoni in un torrente

L’agriturismo di Marianna era sempre stato un’oasi di pace e serenità, particolarmente apprezzata da ospiti in cerca di riposo e buona cucina. Nelle ultime settimane tuttavia qualcosa è cambiato: dopo la vicenda di Ludovico e Greta (raccontata nel romanzo “Il Destino del Fuco”) altre situazioni difficili si profilano all’orizzonte per Marianna e la sua famiglia.

“Come salmoni in un torrente” affronta alcuni temi delicati: la difficoltà dei rapporti all’interno della famiglia, le sfide dell’adolescenza, il dramma dell’aborto, le relazioni sentimentali complicate, tra desiderio di fuga e senso di responsabilità. Sullo sfondo, la consapevolezza che la famiglia sia un valore unico e irripetibile.

Titolo: Come salmoni in un torrente

Autore: Susanna Manzin

Editore: D’Ettoris Editori

Anno: 2016